Direttore Artistico

IL TEATRO CHE FA COMUNITÀ

La nostra Curiosità è proporzionale solo alla nostra Cultura.
Jean-Jacques Rousseau

La Stagione 2019-20 del Nuovo Teatro Verdi si annuncia ricca di proposte importanti che, nella varietà delle scelte compiute, delle fonti di ispirazione e della lettura interpretativa, mirano a offrire un saggio qualificato della migliore produzione disponibile nel panorama nazionale.

Il nostro primo obiettivo è di interpretare e soddisfare le attese di un pubblico attento ed esigente che ha dato segno, negli ultimi anni, di voler conoscere e confrontare, senza pregiudizi, l’ampiezza, la profondità e l’originalità dei diversi linguaggi teatrali. La mia proposta artistica, accolta e approvata dal Consiglio di Amministrazione, tiene anche conto della necessità di consolidare il clima di fiducia che deve sempre accompagnare il rapporto fra il Teatro e la comunità di cui è espressione, e affida alla risposta del pubblico il compito di misurarne la qualità e la sintonia.

Una comunità si riconosce nella e dalla crescita culturale e la “Curiosità” di cui parla Rousseau è lo spazio che separa una comunità positiva e capace da una annichilita e spenta. Il Teatro si offre come luogo inclusivo, formativo, allegro e curioso, nel quale la scena cambia e si diversifica per raggiungere tutti i “pubblici possibili” e rendere l’offerta culturale quanto più ampia e ambiziosa. Lavoriamo instancabilmente per fare del Verdi il centro culturale, il polmone di questa Città: il Teatro è necessario alla vita di una comunità perché ne assicura la sopravvivenza, stimola domande e crea una coscienza collettiva, offre chiavi per leggere in maniera diversa la realtà, o per figurarne un’altra secondo le intenzioni dell’autore e del regista.

Con la sua attività, il Nuovo Teatro Verdi si propone ancora una volta come “luogo di comunità” da vivere con pienezza, nel quale incontrarsi, confrontarsi e interrogarsi. Un luogo di tutti e di ciascuno, nel quale le emozioni sono «magiche trasformazioni del mondo». La Città cresce anche grazie al suo Teatro. Dirigere artisticamente il Teatro comunale della mia Città rappresenta un privilegio che mi riempie di orgoglio e di responsabilità, per questo ho voluto portare il meglio che ho visto concentrando energie ed esperienza. La Stagione che presentiamo ha un suo senso e un suo disegno artistico, e come sempre ha un tessuto variegato, pieno di novità e di sperimentazione, ricco di suggestioni. Ci sono grandi artisti, titoli famosi, qualche scommessa, c’è il nostro mestiere e soprattutto c’è tutta la nostra passione.

Spettacoli per riscaldare le fredde serate invernali, un Teatro aperto, una Stagione pensata per rappresentare la bellezza di testi tradizionali e contemporanei. Il Teatro è anzitutto il suo pubblico che, con la sua energia, il suo respiro, il suo scambio incessante con la scena, rende vero tutto ciò che sul palcoscenico è soltanto spettacolo. Quindi, prendiamo posto. Perché questo è il nostro Teatro.

Buona Stagione a tutti!

Carmelo Grassi
Direttore artistico Nuovo Teatro Verdi