È NATA L’ORCHESTRA DEL NUOVO TEATRO VERDI

Una novità storica per il Teatro di Brindisi: ha debuttato questa sera l’Orchestra del Nuovo Teatro Verdi. Un sogno cullato per anni e mai realizzato e che oggi si è finalmente concretizzato nella forma di una orchestra residente per la direzione di Stefano Miceli, presidente della Fondazione Nuovo Teatro Verdi.

Il progetto dell’Orchestra vuole essere un segnale di vitalità culturale del territorio, l’occhiello di una pagina che ha il significato di apertura e di valorizzazione dei nostri talenti giovani. La cultura è un porto sicuro e l’Orchestra può e deve diventare un valore a cui tendere e da cui partire sempre.

La formazione giovanile ha aperto la stagione sinfonica del Verdi in una occasione speciale – e dal carattere fortemente simbolico – come il primo giorno dell’anno: un punto di arrivo dopo la fase delle audizioni ma una prima assoluta che è coincisa con il tradizionale concerto augurale della città di Brindisi. Al centro della serata un programma musicale di grande interesse e novità, un viaggio originale nelle corti dell’Ottocento e nella tradizione dei grandi compositori del secolo scorso: un balzo nel tempo sulle tracce del genio, tra Georges Bizet, Dmitri Shostakovich, Ludwig van Beethoven e Johannes Brahms.