Geppi Cucciari
Perfetta
«Perfetta» è un monologo teatrale che racconta un mese di vita di una donna attraverso le quattro fasi del ciclo femminile, prendendo in esame quattro giorni qualsiasi, quattro martedì. Una donna, quella interpretata da Geppi Cucciari, che conduce una vita regolare, nella quale trovano posto il lavoro, la vita familiare e i mille impegni e responsabilità che le affollano la vita. Come in una sorta di “Giorno della marmotta” i martedì sono tutti identici; cambiano però gli stati d’animo, le percezioni, le emozioni e gli umori della protagonista, che rispondono a dei cicli che la nostra civiltà lineare non sembra contemplare. Una scenografia minimalista si colora a seconda dello stato d’animo della protagonista ed esalta la presenza di Geppi Cucciari, che in questo monologo offre una straordinaria prova d’attrice.
Mattia Torre, dopo il successo della serie tv «La linea verticale» e della sua trilogia teatrale («Migliore», «456» e «Qui e ora») si misura con umorismo e profondità con il tema complesso e articolato del ciclo femminile, cercando di trattare con umiltà, ma anche frontalità, un tabù di cui gli uomini sanno pochissimo e di cui persino molte donne non sono così consapevoli.
«Perfetta» è un monologo nel quale trovano spazio comicità e satira di costume; ma anche e soprattutto un tentativo di consapevolezza e di empowerment femminile di cui sembra esserci un grande bisogno nel nostro tempo.

Geppi Cucciari

scritto e diretto da Mattia Torre
musiche originali Paolo Fresu
costumi Antonio Marras
disegno luci Luca Barbati

assistente alla regia Giulia Dietrich
foto Daniela Zedda
progetto grafico Memmo Biancongino
ufficio stampa Luigi Grasso – Matteo Montanaro

febbraio 13 @ 20:30

20:30

– 21:30

(1h)

Fondazione Nuovo Teatro Verdi

ITC 2000

INFO

Condividi elemento