L’abito nuovo
«Nel 1935 Eduardo e Pirandello coronarono la collaborazione artistica. Fu la figura del protagonista dell’omonima novella di Pirandello che affascinò Eduardo: lo scrivano Crispucci che, partendo da un’umile condizione sociale, non accetta la fortuna che la sorte gli predispone, pur di non perdere la sua dignità e la sua onestà. Il racconto inizia con l’abito, che quel povero Crispucci indossava da tempo immemorabile, e finisce con un abito che parlava da sé. Cosicché il passaggio da un abito vecchio ad un abito nuovo rappresenta l’avvenimento fondamentale del testo. Crispucci è un eroe contemporaneo che lotta contro l’ottuso materialismo dei nostri giorni». Campanale – Manchisi

Compagnia La luna nel letto / Ass. Cult. Tra il dire e il fare

di Eduardo De Filippo e Luigi Pirandello; Residenza di Ruvo di Puglia – Teatri Abitati; In collaborazione con Sistema Garibaldi
con Marco Manchisi, Nunzia Antonino e Salvatore Marci e Vittorio Continelli, Annarita De Michele, Adriana Gallo, Paolo Gubello, Dante Manchisi, Olga Mascolo, Antonella Ruggiero, Luigi Tagliente
Regia, scene e luci di Michelangelo Campanale

novembre 23 @ 20:30

20:30

– 21:30

(1h)

Fondazione Nuovo Teatro Verdi

La luna nel letto – Ass. cult. Tra il dire e il fare

Condividi elemento